arrow-downarrow-rightbookingfacebookfacebook_colorgoogleico_aereoico_autoico_downloadico_lavanderiaico_linkico_lounge-barico_mapico_minibarico_parkingico_piscinaico_pullmanico_ristoranteico_trenoico_wifilogo_wonder_hotelslogoutpage-arrow-leftpage-arrow-rightpage-listsharetwitter


Dal 10 febbraio al 16 giugno, il Museo d'Arte della Svizzera italiana presenta presso il centro culturale LAC Lugano Arte e Cultura la mostra Surrealismo Svizzera: un'indagine approfondita sul contributo degli artisti elvetici nel definire la corrente surrealista parigina e sull’influenza che questa avanguardia ha avuto sulla successiva produzione artistica svizzera.

Il percorso espositivo si compone di un centinaio di opere e comincia presentando Hans Arp e Paul Klee, due imprescindibili precursori del movimento. Seguono poi gli artisti svizzeri che hanno influenzato il Surrealismo, sia come membri effettivi del movimento parigino – Alberto Giacometti, Serge Brignoni, Gérard Vulliamy, Kurt Seligmann e Meret Oppenheim - sia come portavoce della nuova arte in Svizzera, come ad esempio Otto Abt, Max von Moos, Walter Johannes Moeschlin, Werner Schaad, Otto Tschumi, Walter Kurt Wiemken.

 

Indirizzo: LAC, Piazza Bernardino Luini 6 6900 Lugano
Orario d'apertura: Mar - Dom 10:00 - 18:00. Gio 10:00 - 20:00
Ticket: CHF 20.-. (gratis il primo giovedi' del mese 17:00 -20:00)
Top